Matteo Ferretti

(nato nel 1977)

Ho iniziato a fare ginnastica artistica alla SGT quando avevo meno di nove anni, come tanti altri bambini che due volte la settimana frequentavano la palestra della "Magenta". Alla fine del corso venni selezionato da Matteo Lo Prete (che sarebbe stato il mio allenatore per tutta la mia carriera di ginnasta) per far parte della squadra dei giovanissimi della società.

Da allora, la mia giornata cominciava la mattina sui banchi di scuola (elementari, medie, liceo scientifico) e, regolarmente, finiva la sera in palestra; solo con grandi sforzi riuscivo a non trascurare lo studio e gli amici, ed a concedermi qualche divertimento.

La Magenta divenne così la mia seconda casa: lì mi allenavo quotidianamente agli anelli, alle parallele, alla sbarra; ma anche mi sono formato e sono cresciuto, imparando che per ottenere risultati occorre impegnarsi, faticare, perseverare provando e riprovando, mai mollare.

E presto sono arrivati i primi risultati, inizialmente in ambito regionale, poi nazionale, infine in campo internazionale.

La vittoria più importante è stata la medaglia d’oro agli anelli agli Europei juniores di Praga nel 1994, seguita, nello stesso anno, da quella (sempre agli anelli) del meeting internazionale di Yokohama in Giappone. Me le decine di coppe e medaglie che ancora fanno mostra di sé nella mia casa torinese, stanno a dimostrare quanto la mia carriera di ginnasta sia stata ricca di risultati importanti e gratificanti.

Ora che ho 30 anni, posso però affermare che la mia esperienza di atleta è stata eccezionale anche sotto l’aspetto umano, perché mi ha permesso di instaurare con i miei allenatori e compagni rapporti di amicizia, collaborazione, solidarietà e fiducia sicuramente unici, e perché ha contribuito alla mia formazione e ha inciso sulle mie scelte professionali.

Infatti, lasciata l’attività agonistica a vent’anni, con lo stesso impegno e la stessa passione che fino allora avevo dedicato alla ginnastica sono arrivato alla laurea in medicina; e al momento di scegliere la tesi e la successiva specializzazione, non ho avuto dubbi: ortopedia e medicina sportiva.

E’ così che ora, specializzando in ortopedia e traumatologia, quando gli impegni ospedalieri me lo permettono, seguo come medico la preparazione e le competizioni di squadre nazionali di varie discipline.

Ed è proprio in qualità di medico che mi sono ritrovato a far parte del team della nazionale di ginnastica artistica negli ultimi campionati europei e mondiali, dove ho riprovato il brivido della competizione ed ho ritrovato ed incontrato di nuovo dirigenti e compagni del mio passato di atleta: campioni come Busnari, Cassina e Chechi, di cui mi onoro di essere amico fin dai tempi in cui lui era "il signore degli anelli" ed io un ragazzino che cercava di emularlo.

Principali risultati sportivi:
1987/1988
Campionati juniores under 13 - 17° posto assoluto
1988/1989
Campionati italiani under 13 - 9° classificato
1990
Campionati italiani under 13 - 3° classificato
6 medaglie d'oro ai Campionati Internazionali juniores per i paesi del mediterraneo in Algeria (primo in 5 attrezzi e primo in classifica assoluta)
1991/1992
Campionato interregionale - 1° classificato
Campionato italiano juniores under 13 - 1° classificato
La R.S.G.T. 1^ ai Campionati a squadre serie B
1992
2° al Campionato di categoria under 17
La R.S.G.T. 4^ al Campionato di serie A
Meeting in Costa d'avorio -  1° assoluto e 1° alle parallele
Gimnasiadi in Francia: 2° agli anelli
1993
Campionato nazionale serie juniores A - 2° classificato agli anelli
1994
Campionato interregionale - 2° classificato
Campionato Regionale - 1° classificato
Gymnasiadi a Cipro -  2 ori, 1 argento e 1 bronzo
Campionati Europei juniores a Praga - oro agli anelli
International Junior Competition in Giappone - 1 oro e 1 bronzo
1995
Campionati interregionali juniores - 2° classificato
Campionati italiani juniores - 2° classificato
Campionati regionali juniores - 1° classificato
Campionati nazionali assoluti - finalista a corpo libero, parallele, sbarra e anelli     
1996
Campionati regionali seniores - 1° classificato
Campionati italiani seniores - 5° classificato
1999
Campionati regionali over 18 - 2° classificato