Citè 2014

Cosa facciamo: 

Cité - Rassegna internazionale di CircoLa nostra Scuola di Circo FLIC, in collaborazione con il Teatro della Concordia, organizza una rassegna internazionale di Circo Contemporaneo in tre serate da febbraio ad aprile 2014.

Il cartellone propone l'esibizione di 3 tra le più grandi compagnie europee di circo contemporaneo e gli spettacoli saranno preceduti da aperitivo di benvenuto, visita alla mostra fotografica sui primi 10 anni della FLIC, improvvisazioni degli allievi e incontri con tecnici di settore.

Per informazioni più dettagliate consulta il sito FLICalla10, interamente dedicato agli spettacoli della nostra Scuola di Circo.

Leggi la brochure della rassegna (pdf)

Informazioni e Prevendita biglietti
FLIC Scuola di Circo
Via Magenta 11 - Torino
Tel 011 530 217 (dalle ore 10 alle 18)
E-mail ninainvolo@gmail.com oppure segreteriaflic@realeginnastica.it
Sito web: www.flicscuolacirco.it
Teatro della Concordia
Corso Puccini - Venaria (TO)
Tel. 011 424 11 24
E-mail info@teatrodellaconcordia.it
Sito web: www.teatrodellaconcordia.it
Biglietto intero € 13 - Biglietto ridotto € 10 (prevendita € 1,50)
Abbonamento alle tre serate: € 27 (senza costi di prevendita)

Programma
8 febbraio, 8 marzo e 5 aprile 2014
Ore 19:30 aperitivo, ore 20:30 inizio spettacoli
Sede: Teatro della Concordia - corso Puccini, Venaria Reale (TO)

Ecco una sintesi dei tre spettacoli:
Acrometria di Psirc (Spagna) - 8 febbraio 2014
con Wanja Kahlert, Adria Montaña, Anna Pascual Fernández, collaborazione alla drammaturgia Johhny Torres, sguardo Esterno Alba Sarraute, disegno luci Oscar de Paz, coreografia Berta Pascual, responsabile tecnico Benet Jofre, musiche originali Sofie Tuchscherer, Dalmau Boada.
Acrometria è uno spettacolo di circo creato dalla compagnia spagnola Psirc. E' definito una poesia virtuale con oggetti, con un'insolita base di tecnica circense. Sul palco emergono sculture che descrivono un nuovo vocabolario scenico interdisciplinare che coinvolge acrobatica, danza, musica e manipolazione di oggetti. Tre persone sono intrappolate, abbandonate da qualche tempo in una realtà inesistente, nessuna sa quando o se mai ne usciranno... Tra loro creeranno, per sopravvivere, nuove geometrie umane, un nuovo linguaggio per capire cosa sta intorno a loro, accettando l'esistenza di infinite realtà. Un triangolo formato da persone abbanodonate dalla realtà, punti silenziosi, misteriose perpendicolari, infinite esistenze circolari perse nel mezzo del nulla.

La Geste di La Ruspa Rocket (Belgio) - 8 marzo 2014 (prima nazionale dello spettacolo)
di e con Laura Trefiletti, Julien Pierrot, Valentain Pythoud aiuto alla scrittura drammaturgica Veronique Dumont, coreografia Piergiorgio Milano, Jorge Jauregui Allue, Musiche Pino Basile, Disegno luci Florence Richard, Direttore tecnico Laurence Boute, Produzione & Diffusione Espace Catastrophe, Coproduttori Flic Scuola di circo, Centre International de Creation des Art du Cirque; Centre Culturel du Brabant Wallone.
Il sipario si apre su mille chili di terra, uno scenario post apocalittico, desolante, abitato da tre superstiti cui non resta niente, tranne il proprio corpo e la propria immaginazione. Inizia male, ma fa parte del gioco!
Scavando nella terra e fra loro troveranno tracce del passato, ricordi che li trasformeranno in astronauti, cowboy, charlie's angel, top model, fratelli siamesi, felini, becchini, esiliati e perfino pietre, in un crescendo acrobatico a colpi di percussione. In fondo però non saranno mai veramente soli, ci sarà il pubblico a entrare nelle danze... Per la prima volta in Italia La Ruspa Rocket decostruisce il movimento acrobatico fine a se stesso per integrarlo con la danza e il teatro. La compagnia nasce nel 2011 a Bruxelles dall'incontro fra Laura Trefiletti (Italia), Valentin Pythoud (Svizzera) e Julien Pierrot (Belgio).

Capas di Eia (Spagna-Italia)  - 5 aprile 2014
regia "eia" e Jordi Aspa con Francesca Lissia, Armando Rabanera, Celso Pereira, Fabrizio Giannini, Cristiano Della Monica Musiche Cristiano Della Monica, Massimiliano Sacchi,Ficufresche Luci Sankey Co produzione CAER, Circ que o!, Flic Scuola di Circo di Torino, Konstnärsnemndem, Festival Trapezi.
Spettacolo Vincitore dei premi: Città di Barcellona 2011 - Categoria CircoMiglior Spettacolo di Circo da Sala – Premio Zirkolika 2011, Premio di Circo Emilio Zapatero - Festival T.A.C. Valladolid 2012.
L’accoglienza è un atto ricoperto da molteplici strati. Arrivare, incontrarsi ed essere disposti a partire... una forma di vita.Vi invitiamo a entrare tra odori di casa e suoni di memoria, a condividere le nostre illusioni, a gioire con noi di momenti brillanti, catastrofici, intimi o sinceri.Un ritorno alle origini con una nota di generosità, che ci porterà a rivelare i nostri segreti e i nostri mondi, spogliandoci degli strati che ci ricoprono per mostrare la nostra essenza. Capas ci trasporta in un luogo conviviale e familiare, fatto di incontri calorosi, a volte contraddittori e sorprendenti. Le arti circensi, lavorate alternativamente con energia, dolcezza e autoironia, si fondono con la musica dal vivo e la danza in questo spettacolo pieno di poesia e buon umore. Benvenuti al nostro circo!